whatsapp
messenger

Associazione Skogkatt Italia

Associazione Skogkatt Italia

GattidelleforestenorvegesiLogoASI

    club italiano del gatto norvegese delle foreste   

Lo standard del norvegese delle foreste


Aspetto Generale
Taglia: grande

Testa del gatto delle Foreste Norvegesi

Forma: a forma di triangolo equilatero, con una buona altezza quando vista di profilo; fronte leggermente arrotondata, con un profilo dritto e lungo senza interruzioni (senza “stop”)
Mento: fermo


Orecchie del gatto delle Foreste Norvegesi

Forma: grandi, larghe alla base, appuntite, con ciuffi di pelo (“tuft”) simili a quelli della lince e lunghi peli che escono dalle orecchie
Piazzamento: alte e aperte, in modo tale che le linee esterne dell’orecchio prolunghino le linee della testa fino al mento


Occhi del gatto delle Foreste Norvegesi

Forma: grandi e ovali, ben aperti, piazzati in modo leggermente obliquo
Espressione: attenta

Colore: tutti i colori sono ammessi e non c’è nessuna correlazione fra occhi e colore del mantello

Corpo del gatto delle Foreste Norvegesi

Struttura: lungo, di solida struttura muscolare ed ossea

Zampe del gatto delle Foreste Norvegesi

Alte e forti, le posteriori più lunghe delle anteriori
Piedi: grandi, tondi in proporzione con le zampe


Coda del gatto delle Foreste Norvegesi

Lunga e folta, deve arrivare almeno sino alle scapole, ma preferibilmente sino al collo

Mantello del gatto delle Foreste Norvegesi

Struttura: semilungo. Il sottopelo lanoso è coperto da un pelo di copertura che è composto da un pelo protettivo (“guard hair”) idrorepellente, grosso, lungo e lucido, che copre la schiena e i fianchi. Un gatto in pieno pelo ha un’appariscente gorgiera, un fitto collare e “calzoncini”
Colore: tutti i colori sono ammessi, comprese le varietà con bianco, ad eccezione dei disegni pointed e dei colori: chocolate, cinnamon, lilac e fawn. E’ ammesso il colore bianco in qualunque quantità: fiamma bianca, medaglione bianco, bianco sul petto, sul ventre o sulle zampe.


Osservazioni Sul Gatto Norvegese

Generali: la maturazione lenta di questa razza dovrebbe essere tenuta in considerazione
Testa: i maschi maturi possono avere una testa più larga delle femmine
Mantello: il mantello viene valutato principalmente per la tessitura e la qualità;la lunghezza del pelo e la densità del sottopelo varia in funzione delle stagioni; i cuccioli possono giungere fino all’età di sei mesi prima di sviluppare il “guard hair”


Difetti del gatto Norvegese

Generale: gatti troppo piccoli o dalla struttura esile
Testa: testa rotonda o quadrata; profilo con interruzioni (“stop”)
Orecchie: orecchie piccole, piazzate troppo distanti fra loro, piazzate troppo vicino fra loro
Zampe: zampe corte, zampe esili
Coda: corta
Mantello: pelo secco,con nodi, eccessivamente setoso

Scala dei punti del gatto delle Foreste Norvegesi
PUNTEGGIO secondo lo stadard


Testa (forma generale, fronte, naso, profilo, mascella inferiore e dentatura, mento) pt 20
Orecchie (forma, dimensioni e piazzamento) pt 10
Occhi (forma, espressione) pt 5
Corpo (forma, taglia, struttura ossea, zampe, forma dei piedi) pt 25
Coda (lunghezza e forma) pt 10
Mantello (qualità, tessitura e lunghezza) pt 20
Mantello (colore e disegno) pt 5
Condizione pt 5
Totale pt 100

GattidelleforestenorvegesiLogoASIangela1pierluigi2NEWTONferroprofilolauralo
Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder